Calendario Economico fornito da ForexPros - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa

giovedì 30 dicembre 2010

2011... una nuova alba per i mercati ???


Carissimi amici ..dopo il natale eccoci con la consueta analisi di fine anno....
 non fate caso al  breakout ribassista di questi giorni ,e' solo un semplice squilibrio causato  dai bassi volumi  che vuole confondere le idee degli operatori violando il trend di breve e dando operativamente chiari segnali short che non avranno un  seguito con l'inizio di gennaio.... 
(ricordate che per molti questo e' il periodo dell'anno prediletto per delocalizzare i risparmi ... molti liquidano posizioni equity per poi andare a fare la settimana bianca in svizzera piuttosto che in un altro "paradiso"naturalistico , senza naturalmente dimenticare  di passare da una banca elvetica di fiducia per depositare il "sacco".... pensate che questo non incida ???? i movimenti odierni del franco svizzero contro il dollaro sono solo un riflesso condizionato !!!)
prima di tutto non dimenticare mai la regola n1 ...infatti seguendo un po' di cronaca finanziaria ho appurato che moltissimi analisti vedono una correzione a breve e quando tutti attendono una flessione per entrare ,questa non arriva mai!!!
 questo e' un dato di fatto che chi ha un po' esperienza con i mercati lo dovrebbe sapere bene!!
Quindi non fidatevi delle apparenze ... non ci sara' nessuna importante correzione a inizio 2011 !! piuttosto tenete conto che le vere sfide per il prossimo anno verranno man mano che avanzera' la primavera ... con la lotta tra dollaro e youan e  e la sfida che gli usa affronteranno per la riduzione del debito pubblico!! ma  tutto cio' comunque non mettera' in discussione la possibilita' di effettuare nuovi massimi per i listini americani prima e per quelli euro dopo ....  Come al solito ci saranno spinte speculative cicliche e settoriali.... sara' l'anno dei tecnologici ...vedremo l'ingresso di nuove grandi aziende   in borsa e l'ampliamento degli asset di altri colossi del tech che  sconvolgeranno i mercati e faranno alzare i prezzi di tutti i comparti annessi ai propri business...
Tutto naturalmente con l'apripista per eccellenza nel mondo del trend di mercato ...l'andamento del comparto finanziario ..... 
Beh.. gira voce che molti insiders da un po' di settimane comprano alcune banche americane....
e di solito gli insider comprano  per un  solo motivo...
quando vendono ci possono essere molteplici ragioni ...ma quando comprano  lo fanno per un solo motivo ....
E' chiaro che ci saranno pure delle correzioni ...condizionate soprattutto dai movimenti turbolenti dei mercati valutari .. ma credo che le borse  tra il 2011 e il 2012 faranno nuovi massimi assoluti... Lo so forse mi sbilancio troppo ... ma ricordate che si compra sui minimi e i considerando  le condizioni attuali di mercato , politica americana ,politiche monetarie ,mercato valutario, materie prime, innovazioni tecnologiche,stato dell'occupazione .... direi che siamo proprio sui minimi ....
Come al solito prendete queste mie "visioni" con le dovute accortezze.....godiamoci l'evoluzione dei mercati  e lasciamo ai posteri l'ardua sentenza ....
 speriamo che comunque vada il 2011 ci riservi tantissime soddisfazioni  ma soprattutto che ci  dia tanta salute e benessere generale a noi e a tutti i nostri cari !!





giovedì 23 dicembre 2010

Buon Natale a tutti !!!



giovedì 16 dicembre 2010

situazione invariata

Per quanto riguarda il nostro ftse mib Siamo sempre dentro il canale di brevissimo ,credo che al massimo domani  toccheremo la parte bassa del canale e poi ripartiremo verso la resistenza di breve (quella blu in grassetto) ... comunque  finche il trend si manterra' al di sopra dello stesso un nuovo segnale short importante e' da escludere... viceversa bisognera' stare molto attenti perche'  potrebbe voler dire che grossi volumi in short sono in arrivo (speculazione verso cds ...e conseguenze che ne derivano)

cambio di rotta per le commodities

Nel 2011credo che ci sara' una sostanziosa correzione delle commodities...
perche' tutto indica un rafforzamento del dollaro (moneta di riferimento)...
quindi in automatico  si deprezzeranno....
credo che cio' avverra'  per molti motivi...
in primis x l' accelerazione dell'economia USA senza inflazione.. che nel 2011 non avra' freni ....
sia per le agevolazioni fiscali che stanno per essere votate alla house (domani si decide ) che per  il deficit USA che sara' sicuramente in calo ....tutte cose  che  faranno correre l'economia come mai negli ultimi anni e permetteranno pure di aumentare lievemente i tassi  
 ...il dollaro quindi sara' forte e salira' su tutto ...giu' invece tra le  commodities,   l'oro.. !!!

Torna a salire la febbre sui bond periferici.

Oggi lo spread tra il rendimento del bond iberico a dieci anni e quello del bund tedesco, considerato sempre l'investimento più sicuro dell'Eurozone, si è allargato a oltre 260 punti base, con il rendimento del titolo di Stato spagnolo salito al livello record del 5,66%.


per ora non si vedono tensioni particolari sull'Italia dove la differenza di rendimento tra il nostro BTP decennale e il bund tedesco è a 161 punti base, sui livelli degli ultimi giorni e lontano dai 212 punti base del momento più critico.


Il rendimento del BTP con scadenza a dieci anni è rimbalzato al 4,62%, soprattutto per effetto dell'incremento del rendimento del bund tedesco salito al 3,01% (massimi da aprile).





fonte: websim

martedì 14 dicembre 2010

Studenti in piazza, cortei e manifestazioni in tutta Italia nel giorno della fiducia al governo

  Milano. Una cinquantina di studenti ha fatto irruzione in piazza Affari, all'interno della sede della borsa, dove hanno esposto uno striscione con scritto: «Siete un'accozzaglia di affaristi razzisti, dovete darci il denaro». Ricacciati fuori dall'edificio, gli studenti sono rimasti in piazza lanciando numerosi petardi contro gli ingressi della borsa e scandendo slogan


comment please

Per i prossimi mesi Dollaro sempre forte

L'euro  beneficia dell'alert di Moody's sugli Usa, che rischiano di perdere la tripla A dopo il primo ok al Senato all'estensione dei tagli alle tasse . 
Questo metterebbe sotto pressione il dollaro... almeno sembrerebbe  ...ma non credo che potrebbe accadere quello che e' successo in europa  proprio in america , non sarebbe sostenibile , almeno per adesso !  in realta' nei prossimi mesi se l'estensione dei tagli alle tasse passera' alla house....vedremo mercati forti con dollaro forte e sempre in crescita... cambiera' la famosa correlazione mercati su+ euro su ....

La fiducia tra le piccole aziende americane e' cresciuta a novembre ai massimi di tre anni fa, prima dell'esplosione della recessione grazie a migliori prospettive su economia e vendite e continuera' a crescere con lo stesso ritmo . Lo ha comunicato The National Federation of Indipendent Business, il cui indice dell'ottimismo tra le pmi ha toccato quota 93.2, top dal dicembre 2007.
Detto cio' escludo che nel breve i mercati metteranno a centro palco il debito a stelle e strisce Piuttosto bisognera' monitorare la vera valvola di sfogo dei mercati finanziari attuali... messa poi in pratica dalla speculazione  .... il debito degli stati periferici europei.. che   ahime'  verra' chiamato ancora in causa...

Ultima chance

Come vi dicevo la cosa piu' importante per i mercati di questi giorni e' il voto in america sul prolungamento dei tagli alle tasse...oggi si vota e in caso passasse la mozione domani toccherebbe alla house  ,cosi' se venisse accolta dai democratici i  mercati  americani porterebbero forza a tutti gli altri mercati e comincerebbe un periodo molto positivo per i mercati finanziari.... se non passasse le borse farebbero uno scivolone molto pesante, 
naturalmente Obama sa bene tutto questo e sta spingendo  perche'  cio' non succeda...

 .... Per cio' che riguarda il nostro mercato siamo sempre chiusi in quel range neutral rialzista che aspetta segnali forti da wall street...nel breve termine cmq l'analisi tecnica rileva una resistenza importantissima   in area 21000 circa che fa da spartiacque per un eventuele cambio di trend. La tenuta della stessa sarebbe il preludio di una nuova fase di ribassi, mentre il superamento con chiusura di settimana e poi mese al di sopra di tale livello porterebbe ad un cambio di direzione nuovamente rialzista.

domenica 5 dicembre 2010

Segnali operativi

Come vi dicevo la bufera sul debito Irlandese e' passata cosi'  ... dall'oggi al domani (almeno fin'ora)... peccato che questo ha permesso alla speculazione di shortare un po' su tutto e quindi ...cosa molto piu' importante a fare ritornare il cambio eur/dollar  su una posizione piu' rassicurante .. che permettera' un altro allungo dei mercati senza creare inutili rischi per l'export europeo e per scongiurare bolle nei mercati azionari.  
I mercati ,dopo il recente rally (con volumi) sembrano essere impostati di nuovo al rialzo...dimostrazione di cio' il fatto che venerdi' a fronte del dato sulla disoccupazione (molto importante)sotto le attese , il mercato ha rialzato subito la testa e ha longato controcorrente con volumi... mostrando una forza  che parla esplicitamente di quelle che sono le intenzioni della Fed e dei Big investors  nel breve-medio t.
Naturalmente questo non vuol dire che le turbolenze sui debiti sovrani siano terminate del tutto ...sono state accantonate per l'ennesima volta ...e almeno per un po' dovremmo stare tranquilli ....ma teniamo sempre gli occhi aperti perche' gli "attacchi speculativi" contro i debiti degli stati periferici  potrebbero essere dietro l'angolo quando meno ce lo aspetteremo ....!
Per considerare chiuso il capitolo Irlanda e per confermare l'uscita dei mercati dal canale ribassista di breve,
importante sara' osservare cio' che accadra' martedi'7  ,quando l'Irlanda dovra' decidere se accettare o no gli aiuti "imposti"dall'UE .... 
 Per adesso ci siamo portati appena  sopra la parte alta  del canale ribassista di brevissimo ... potrebbe essere un segnale long ....
.. ma gli altri livelli temporali indicano ancora una tendenza ribassista ,quindi bisognera' monitorare con attenzione le prossime sedute !!! 
Io mi aspetto un'altra salita  lunedi' (magari apriremo in in gap up) e saliremo non piu' di un'altro 1,80% 
e poi martedi' si andra' in down !!!
Operativamente
Consiglio di alleggerire le posizioni  nella giornata di lunedi' perche' come dicevo martedi' potrebbe verificarsi una veloce correzione verso la parte bassa del canale ribassista di brevissimo e quindi si potrebbero ritestare i minimi di fine novembre o quasi.
 per un segnale long significativo... dovremmo attendere un breakup  della resistenza di breve dopo una fase di accumulazione sotto quel livello di almeno un'altra settimana.

mercoledì 1 dicembre 2010

Sentiment di mercato VS Speculazione

Scusate sempre per il poco tempo che dedico al blog ma oltre ai molti impegni che spesso mi trattengono,  tendenzialmente sono un longhista e quando vedo la speculazione attaccare cosi' violentemente al ribasso preferisco attendere ,studiare o dedicarmi ad altro....forse perche' questi sono attacchi mirati verso determinati listini che spesso si distaccano da tutte le correlazioni possibili (quindi molto difficili sia da prevedere che da temporizzare) probabilmente coordinati da pochi uffici e da pochi operatori ma con qualche grossa  banca d'affari alle spalle !
Tornando su quello che vi dicevo nella vecchia analisi, su quali sarebbero stati i market mover del mercato  nei prossimi giorni vi ricordo che di fondamentale importanza era l'estensione dei tagli alle tasse USA per  tutti..
Obama proprio ieri ha parlato di questo mettendo  in calendario questa cosa importantissima e prima la fanno meglio e' per i mercati.. Considerate che se estende i tagli anche per i ricchi i mercati andranno su con forza per tanto ...solo per la classe media .... rally di breve  .... nessuna estensione mercati giu a picco .  Naturalmente tutto questo e' subordinato alla crisi dei debiti sovrani in europa ... o meglio alla fine della speculazione  in merito a questo! 
Quando  la fine di questa discesa,???  Quando la speculazione la finira' di instaurare il panico per far crollare i prezzi  ...e' proprio questa la motivazione che spinge chi specula al ribasso......per chi volesse approfittarne sembra  che sui minimi di ieri si sia formato un supporto molto importante ....ma badate che non e' da escludere che nelle prossime ore vi  ritorneremo facendo un doppio minimo...quindi occhi aperti!!! 
Finche' non si vedranno tornare i volumi sugli acquisti nell'sp500 non c'e' da stare tranquilli,  i massimi decrescenti del'SP500 in questo momento sembra che stiano violando la resistenza del trend ribassista di breve....quindi c'e' qualche speranza  ....
vediamo oggi come vanno le aste dei titoli di stato del Portogallo e Spagna  e come si comporta wall street

martedì 30 novembre 2010

Partito trend rialzista di breve

speriamo che tenga

La cosa che non mi lascia tranquillo  in questo momento e'
questa serie di minimi decrescenti nell'sp500

Speculazione

I supporti che vi avevo dato non hanno tenuto perche' la speculazione ahime'  ha deciso di continuare e colpire i piigs...e adesso il fib punta i minimi dell'anno
il differenziale di rendimento con i titoli di stato tedeschi è salito a 213 punti base: si tratta del nuovo livello massimo dalla nascita dell'euro.
 Il nostro paese e' decisamente nel mirino degli speculatori  ma  dubito che sferreranno l'attacco finale proprio adesso ... come vi dicevo sono convinto che lasceranno scatenare il caos ancora per un po' e poi arrivera' qualche manna dal cielo....Tuttavia  la speculazione può fare molti danni e accentuarli, il riprezzamento del rischio è come non chiamare col suo nome quello che è il QE, semplice monetizzazione del debito.... ma fa parte di questo gioco dove i deboli devono pagare per gli altri ...

venerdì 26 novembre 2010

La Germania punzecchia i prossimi ...

 secondo il Financial Times Deutschland i Paesi della Ue stanno facendo pressioni sul governo di Lisbona perché il Portogallo accetti, come l'Irlanda, un piano di aiuti finanziari dei partner europei. Intanto i riflettori si spostano sulla Spagna che ieri ha visto gli spread del rendimento fra i suoi titoli di Stato e il Bund tedesco salire al massimo storico di 2,60 punti percentuali.


giovedì 25 novembre 2010

Niente paura (per adesso)

state tranquilli purtroppo in questi casi col mercato in un punto di congestione si rischia di mettere il piatto in mano alla speculazione, specie quando i mercati driver (USA)sono chiusi e dunque si rischia di entrare  per un po' controtrend ( fa parte del gioco)  ma tranquilli i supporti reggono ancora ..
appena verra' varato il piano salva irlanda si ripartira'...
il nostro listino ci ha fatto un po' soffrire rispetto agli altri perche' incamerando piu' banche ha sentito di piu' i timori per il contagio irlandese e per  le "minacce" della Merkel circa la proposta di rifinanziamento dei debiti sovrani in "default "detenuti da soggetti privati ..... comunque per adesso non credo che  ci sara' contagio ..e tutto questo nervosismo andra' a  raffreddarsi tra breve ...
E' pure vero che Il Portogallo ha dei problemi economici molto seri , il deficit e' elevato e ha una serie di problemi insormontabili quindi scommetterei che sara' il prossimo obiettivo della speculazione ma credo che verra' accantonato come hanno fatto con l'irlanda e poi ripreso al momento giusto .....
vi siete chiesti perche' quando ci fu il caso Grecia non si decise di eliminare dal mercato i famigerati CDS?????  ma secondo voi questi burocrati sono tutti impazziti ????ve lo dico io ....   perche' questo casino e' quello che vogliono per cambiare il corso dei mercati monetari ! non possono rischiare di entrare in una bolla azionaria fondata su misure di stimolo e non su una ripresa effettiva dell'economia ...tutto cio' a scapito di quei paesi periferici con alto debito che dovranno pagare con misure di austerita' etc.. etc..
 (i veri problemi forse li vedremo quando tocchera' alla  Spagna che credo non potra' essere salvata perche' troppo grande .. infatti il solo debito Spagnolo e' il doppio di quello greco irlandese e portoghese sommati  insieme ..sara' meglio che sistemino i conti pubblici da subito  perche' un salvataggio di questo tipo metterebbe a rischio l'intera europa..)
Per quanto riguarda i mercati vi dico solo di resistere   perche' a momenti si ritorna a salire ..
****
Qualcuno di voi mi ha chiesto se l'Italia rischia ...in quanto apparteniamo ai Piigs!!!???
Beh ....sicuramente verremo attaccati anche noi .... noi siamo un bel bocconcino per la speculazione ....abbiamo l'arte la chiesa il risparmio degli italiani e le riserve d'oro
...infatti l'Italia è il  quarto maggiore detentore di riserve auree dietro USA, Germania, Fondo Monetario ..... il 5% del nostro stock di debito è in oro e in casi di emergenza potrebbe essere usato come garanzia come avvenne al tempo della lira...
il problema non e'  "se" ma  "quando" verremo attaccati dalla speculazione.......io credo che accadra'solo  se il dollaro dovesse scendere   al punto da mettere in discussione il suo monopolio  come moneta di scambio mondiale...non prima...quindi  per adesso possiamo dormire tranquilli!!

martedì 23 novembre 2010

In momenti cosi' ci vuole Calma e sangue freddo !

In momenti come questo dovete fare uno sforzo a non farvi prendere dal panico, soprattutto se avete aperto qualche posizione magari un po' in anticipo rispetto ai livelli da me indicati...
o comunque  in generale quando si vuol provare ad anticipare le inversioni di tendenza.... 
 ci vuole calma e sangue freddo.. valutate bene il rischio con gli strumenti adeguati e coprite le posizioni.
Tra ieri ed oggi sono saltati fuori  troppe nubi capaci di offuscare il clima del mercato...a partire dalla situazione Irlandese con le rispettive conseguenze sul rischio "contagio" per poi passare all'insider trading in Usa e poi finire con i bombardamenti tra le due coree.... contemporaneamente il vix ha subito un impennata da brivido e i mercati ne sono stati influenzati facendo strage di stop loss di tanti poveri "scalper"....
Alla luce di eventi come quello in Corea, che non era per niente  prevedibile ..devo dire che la situazione e' da monitorare perche' sembra seria...pero' in quell'areasituazioni simili ne sono successe in passato...e ogni volta tendono a rientrare con rapidita' perche' alla fine prevale sempre la ragione.... comunque come ho detto sono eventi da monitorare con estrema attenzione e che comunque restano fuori da quella che e' l'analisi convenzionale ....(a meno che uno deve pensare che siano bombardamenti su ordinazione....ma non mi va di estremizzare l'idea che mi sono fatto del mondo finanziario fino a questo punto...)
Per quanto riguarda il resto... l'insider trading c'e' sempre stato e non penso che un'indagine mettera' a rischio certi equilibri....
mentre i problemi in Europa ,come vi dicevo erano stati sapientemente accantonati per farli riapparire al momento giusto e ora attendiamo con impazienza che si calmino le acque... il problema e' che il vix ha subito speculazioni e la volatilita' ha avuto un 'impennata quindi bisogna stare molto piu' attenti  del solito!!!
I livelli chiave sono stati raggiunti ...per piazzare gli stop loss tenete conto che  l'euro/dollaro ha subito una correzione del 38.2% di fibonacci e dovrebbe trovare una solida resistenza intorno ai livelli posti in area  1,33 (1,3370/1,34) quindi regolatevi di conseguenza anche con i listini ....

lunedì 22 novembre 2010

chi e' senza peccato scagli le pietre sul QE2...

La  Cina ha mosso delle critiche nei confronti della Fed alimentando il malumore dell'economia internazionale
relativo al QE2
Bernanke ha risposto dicendo chiaramente che le uniche manipolazioni della moneta le fa la Cina e che questo e' negativo per le economie di tutto il mondo..
Effettivamente La Cina sta agendo da fuorilegge..la moneta e' tenuta artificialmente bassa ed e' contro qualsiasi regola..seconda cosa le pratiche di trading sono troppo sbilanciate in favore interno..
terza cosa continuano a rubare..letteralmente rubare ..tecnologia agli USA...brevetti che vengono copiati ecc..
 Pensandoci bene chi danneggia l' economia....... e' proprio chi tiene la propria  moneta fuori mercato...
In altre parole Bernanke  ha detto a chi critica la FED che non ha capito niente!!
Bernanke non aveva altra scelta che fare differentemente da come la fed si mosse nel '29..
soluzioni "morbide" x sopperire a determinate carenze di un sistema gravemente malato non ve ne sono.........e' duro ammetterlo ma stavolta ha ragione Bernanke non si sa se sta lavorando bene o male.........ma sicuramente era l'unica strada percorribiule per non cadere in catastrofiche situazioni!  il futuro ci dira' chi aveva ragione

io conosco solo una verita' ....: la regola delle regole :
 mai andare contro la FED,  e  vi posso assicurare che la fed  ora vuole mercati tonici
per il resto  basta saper interpretare i movimenti nel breve ....

Ci siamo quasi

Tutto sembra procedere come immaginavo ...
il raggiungimento del target a 1,35 per l'EUR/USD la settimana scorsa e' stato accellerato dalla speculazione per la situazione irlandese .. ha preceduto  il raggiungimento di alcune resistenze che io ritengo molto importanti su certi  listini e nel caso del Fib il  raggiungimento del supporto posto in area 20000 (che a mio avviso doveva essere ritestato) per consolidare ,come vi dicevo , le basi su cui innescare un sostanzioso rimbalzo...
 il range creato tra i suddetti supporti si sta stringendo L'euro/dollaro ritorna sui suoi passi e sembra voler  ricalcare esattamente il mio frattale ...

adesso comincia il periodo prenatalizio , infatti questa e ' la settimana corta a Wall Sreet ...la famosa  thanksgiving...
Questa discesa per i grossi investitori si chiama accumulazione .... vi dice niente l'accusa di insider trading su Goldman Sachs ???   fanno vendere e rastrellano
Non fate l'errore di comprare sulle salite .... piuttosto fatevi furbi !!!
Il momento per entrare potrebbe essere gia' stasera durante il discorso di Trichet... e da domani sicuramente vedremo risorgere l'ottimismo  .....!!

mercoledì 17 novembre 2010

Occhi puntati su....

Per la cronaca economica domani sotto i riflettori ci sara' la riunione a  Dublino dei tecnici della Commissione europea, della Bce del FMI , per mettere in atto quella che è stata definita la missione per  risolvere il problema delle banche irlandesi. Tenendo conto che venerdi' c'e la scadenza dei futures su azioni e opzioni punterei su un ulteriore affondo dei listini fino ai famosi 20000 punti di fib (magari accompagnato da un nulla di fatto a Dublino o comunque
un esito incerto ) confermando il target che vi avevo preannunciato come propedeutico per una configurazione rialzista piu' solida e duratura....
Altro market moover importantissimo  per domani sara'  la prima giornata di trading sul mercato..di GM

Infatti oggi c'e' il collocamento azionario mentre domani la nuova General Motors iniziera' a tradare sul NYSE 
 In effetti il fatto che GM che trada a WS potrebbe essere un negativo per l' S&P500 ..perche' molti money managers dovranno diminuire l'esposizione sull' S&Pper entrare sul nuovo titolo GM...
si perche' GM non fara' parte ne dell'S&P 500ne del Dow per almeno un anno ....e questo potrebbe influire anche sui mercati europei di domani....
ricordate pero' che il trend e' sempre rialzista , questa e' solo una correzione e presto si ritornera' a salire con le pillole di QE2...non dimenticatelo....

questa era la mia ipotesi:

Riflessioni "post mal di testa" (da prendere con le pinze)

Scusate ma in questi giorni ho avuto molti impegni accompagnati da un mal di testa insistente (causato dal freddo)che mi ha impedito di stare davanti ai monitor e quindi ho un po' tralasciato i mercati, anche se comunque osservavo da lontano l'evolversi della situazione e non vedevo svolte importanti rispetto la mia ultima view ...
A tal proposito ho notato come come siano bravi questi "burattinai " dei mercati....

Vi ricordate lo scorso aprile quando scoppio' la crisi dei Piigs?? bene  voi credete che se ci fosse stato un reale rischio sistemico non avrebbero sistemato tutto e subito ??  ebbene si !! infatti si salvo' la Grecia dal fallimento ...a giugno torno' il sereno e i mercati svoltarono al rialzo
( segnando un supporto sotto il quale per i prossimi 5 anni a mio avviso non si andra' )
Cosa curiosa che  gli altri debiti  tipo  (irlanda-portogallo)  non hanno destato tante preoccupazioni  ...
vi dice niente ???rimandare un problema... quasi come a volersi riservare una cura (tipo antibiotico)contro speculazioni valutarie  future   .... immettere un virus nel sistema economico al momento giusto per calmare le speculazioni e controllare il corso dei mercati .
Questo denota una sottile coordinazione tra Fed e Bce  infatti dopo l'ulimo allungo dei mercati causato dall'euforia per il QE2  l'europa ha subito calmierato i mercati tirando fuori dal cilindro questa crisi "in provetta" perche' era stata accantonata sapientemente!!!
Secondo voi allora  in America sono tutti scemi visto che non curano minimamente il problema del debito di alcuni stati???....no!!  non lo trascurano affatto ma seguono uno schema ben preciso ,nel quale al momento occupano il ruolo di locomotiva per i mercati mentre l'europa tira il freno al momento giusto...
se cresce la economia USA...il benessere viene risentito in tutto il mondo..

se non cresce la economia USA ..tutto il mondo ne soffre ,
il mercato e' libero ma come un automobile ha bisogno di freni e acceleratore per negoziare gli imprevisti della strada...
 In fondo Sel' UE  avesse salvato tutti e subito si sarebbe andati subito nella prossima bolla e li come dice bene Gordon Gekko in WS2 non bisogna andarci ... perche' saranno cavoli amari!!!
Non guardate tutto cio come una dietrologia ma come una strategia ipotizzabile in un modello molto complicato
Detto cio' vi ricordo che la correzione era da incamerare (in un paio di settimane)tra la settimana scorsa e questa...  ipotizzavo anche una eventuale svolta in anticipo ma solo se si fosse arrivati a 20000 punti di fib e 1,35 di eur/usd

martedì 9 novembre 2010

Correzione in atto ,durata e intensita'


Visto che leggete solo l'ultim'ora , tolgo l'articolo del sole 24ore che nessuno ha commentato : "La Cina contro gli Stati Uniti vara stretta sui capitali esteri. Verso il G 20 s'infiamma la guerra delle valute"  e vi ripropongo l'articolo di lunedi' che spiega i tempi e il perche' della correzione , quanto a unicredito e le banche in generale vi rimando ai commenti del suddetto articolo ove spiego i livelli dei target per gli short...  non ci sono vere catastrofiche motivazioni per questa correzione se non  i motivi che ho gia' detto, visto che l'articolo di lunedi' spiega cio' che volete sapere... vi invito a leggerlo e magari ad investire di conseguenza... la settimana era predisposta per questa flessione e tutti i players si stavano adattando... il rimbalzo dei bancari di martedi' era solo un fuoco di paglia, che per i piu' scaltri e' stato un' occasione per shortare , per qualcun'altro meno bravo  una trappola !

lunedì 8 novembre 2010

Incrociamo le dita


Molti diranno che il rally e' finito e il QE2 non serve che a dare entusiasmo solo nei primi giorni .....
pensano male....  per far si che il piano FED funzioni, non e' il caso che la borsa salga ininterrottamente,
 ...la FED ha detto che comprera'  scadenze intermedie..anche alcune lunghe ..ma soprattutto il 5 e 7 anni
 quindi...cosa succede?
..mentre le scadenze corte innescano un rally ...quelle lunghe tenderanno a vendere
dunque  la differenza tra tassi corti e tassi lunghi si allarghera'...e se la curva dei tassi diventera' piu' ripida di quella odierna. le banche ne beneficeranno e ripartiranno i titoli del comparto trascinando i l mercato verso un ulteriore allungo rialzista...forse gia' a dicembre di quest'anno....
90 milioni di famiglie in USA che posseggono azioni vedranno il loro valore aumentare..
queste famiglie adesso hanno debiti..il valore della loro casa e' sceso..
se il valore delle loro azioni sale...rivaluta gli assets ..tutti si sentiranno sollevati ....probabilmente consumeranno di piu', l'economia..e l'occupazione ne gioveranno
..in piu'ci saranno i benefici del QE2 derivanti da un dollaro debole che aiutaera'le esportazioni..
ma questo non e' positivo per l'Asia..
che tenendo artificialmente lo youan basso vorrebbe esportare.... ma gli americani stanno correndo ai ripari .... Obama oggi si trova li' pure per questo

2 parole le spendo pure per il nostro listino.....

Naturalmente come al solito il nostro ftse mib si accodera' al sentiment dei mercati Americani e poi se tutto andra' per il meglio ...qualcuno si prendera' il merito e dira' siamo riusciti a superare la crisi finanziaria.... quando invece l'unico vero artefice di cio' e' Bernanke che (mi dispiace ammetterlo) da solo ha evitato la pericolosissima deflazione (stile giappone) imboccando questa strada che se pur rischiosa e piena d'insidie era a mio avviso l'unica percorribile.

Correzione in atto , durata e intensita'

Come vi avevo prospettato, venerdi' si e' presentata questa correzione (tecnica)che a dire di molti analisti tecnici sarebbe l'inizio di un lungo periodo Bearish........ Sembrerebbe   perche' tecnicamente tutto ci porta a pensarlo  ma  vi ricordo che il QE serve prorio a contrastare questo .....  la correzione c'e'  e durera' ancora un po' ma come vi ho detto in precedenza sara' utile per entrare piu' in basso e avra' una durata breve !!
 questo naturalmente dipendera' da alcuni fattori chiave della politica americana delle prossime settimane ...... 
il congresso USA dovra' decidere se estendere i tagli alle tasse a tutti  oppure no..

 fino al 31 dicembre siedera' il congresso passato....e non e' sicuro se questi tagli alle tasse verranno estesi....
E' fondamentale per i mercati che questi tagli vengano estesi per almeno altri 2 anni..e magari a tutti i ceti ...
tutto si giochera'  tra 2 settimane perche' Obama ora si trova in Asia per una missione economica e tornera'in USA tra un paio di settimane.. e probabilmente quando tornera' si decideranno i tagli alle tasse..
Quindi in questo periodo di attesa , l'incertezza fara' da padrona e sara' un terreno fertile per una eventuale correzione a wall street  (che tecnicamente calzerebbe a pennello e farebbe scaricare un po' tutti i listini dall'ipercomprato)..... in questo contesto tenendo  conto che  il nostro indice e'stato molto sensibile alle discese e poco sensibile alle salite (a causa della prevalenza di titoli finanziari ancora fermi)  ,  per un paio di settimane  starei attento  perche' se l'america dovesse correggere potremmo tornare velocemente in area 20000 ..

giovedì 4 novembre 2010

The Day After Tomorrow

Avete visto che bel rimbalzo ??   .... spero che l'abbiate preso in pieno !!
adesso dovete stare attenti a quello  che accadra' nelle prossime ore perche' col balzo che ha fatto l'euro Trichet cerchera' di stemperare  gli umori sull'economia europea e le borse potrebbero ripiegarsi.... quindi per chi e' long salverei i guadagni con uno stop oppure uscirei prima della conferenza....per poi rientrare piu' in basso
un euro cosi' forte  non e' cosa buona per la nostra economia, infatti stanno provando a far salire le borse con il dollaro che sale(vedi giorni scorsi) ma ancora non riescono a farlo !  .... potrebbe cerificarsi anche una correzione tra breve (tecnica)    ....vedremo
detto cio' sappiate che dopo questa settimana ci saranno alcuni eventi basilari per il sostegno delle borse
..fino a dicembre in congresso siederanno i vecchi..
mentre i nuovi eletti inizieranno a gennaio 2011

da qui alla fine di dicembre ,il vecchio congresso dovrebbe estendere i tagli alle tasse di BUSH ..
altrimenti la borsa fara' un capitombolone
se invece  estendono i tagli alle tasse per tutti..inclusi i ricchi..non solo la classe media (come ha dichiarato obama ieri) la borsa salira' e fara' un bel rally per finire l'anno
l'evento principale degli ultimi 2 mesi sara' questa estensione delle tasse, oltre naturalmente l 'occupazione e la macro economia

mercoledì 3 novembre 2010

QE2 da 600 mld

Bernanke non ha deluso le aspettative ma non ha neanche stupito.... e credo che abbia fatto la scelta giusta  perche' azzardare cifre troppo grandi avrebbe spaventato gli investitori circa l'andamneto reale
dell'economia ;
 ricordate ...durante il QE1 si mormorava che era tutta una farsa che l'economia era su una bolla etc.. etc..
pero'intanto la borsa risaliva dal baratro!!!
adesso ,come gia' detto  ...il QE2 non solo e' utile..ma pure indispensabile

altrimenti si va a finire in deflazione..
e' vero ...ci sono rischi... ..ma il rischio maggiore era non farlo!!
Bernanke oggi con l'annuncio del QE2 ha detto fara' salire la borsa

e ha detto che usera' tutti i mezzi possibili....questo trainera' l'economia fuori dal rischio deflattivo ...
...

martedì 2 novembre 2010

Cambio di rotta: i mercati seguono il dollar/eur index

il mercato oggi sta andando dietro al cambio dollaro euro  e questo ci anticipa che il dollaro si prepara per riflettere il sentiment del mercato dei prossimi giorni ... .... di riflesso ci saranno tante ricoperture
Con QE2 la FED pensa di risolvere questo problema ..con la discesa del dollaro e tutti i prezzi che salgono sara' impossibile avere deflazione e le banche saranno invogliate  a impiegare questi dollari...con i prezzi che salgono i dollari saranno messi in circolazione..
la Fed fara' salire i prezzi di tutti gli assets....

 bonds..l'immobiliare..la borsa ..le commodities...
l'economia USA riprendera' con piu' forza di prima..

e' solo questione di tempo
la differenza tra QE1 e QE2 e' basilare
QE1 servi' a evitare la depressione...QE2 serve a riaccelerare...a inflazionare
e quando uno inflaziona i soldi cominciano a uscire dalle banche e vengono inmessi nell'economia
In USA ,il mondo del business  e' in attesa delle elezioni per eliminare tutte le incertezze..
vinca chi vinca dopo le elezioni si dovra' leggiferare per regolare il budget deficit con delle manovre coraggiose e le regole per la Finanza  dovranno essere alleggerite per far ritornare fiducia e soldi sui finanziari ....i quali (zavorrati da queste incognite) ripartiranno quando Bank of America avra' risolto i suoi recenti problemi.... e andranno in rally quando comincera' a salire la curva dei tassi!

adesso a Wall Street tutti si attendono un capitombolo della borsa  quando sapremo l'esito delle elezioni e sapremo del QE2..
in altre parole Wall Street come di consueto  comra le attese e vende le news  ma sotto sotto sappiate che ci sono alcuni edge found che stanno comprando ....

lunedì 1 novembre 2010

Presto nuove indicazioni sui mercati e alcune anticipazioni



Presto daro' nuove ottime indicazioni su come il mercato reagira' all'esito delle elezioni e in che modo si potra' intervenire sui mercati, diro' su quali titoli investire e anticipero' alcuni allert!! 
certo e' che la vostra partecipazione al blog non sarebbe sgradita... 600 visite giornaliere di soli lettori "silenziosi" mi fanno venire la voglia di rispondere col silenzio al silenzio!!

domenica 31 ottobre 2010

Mercati: Settimana Cruciale



 Questa settimana sara' cruciale non solo per il futuro dei mercati azionari ma anche per quello dell'economia americana che e' strettamente legata all'esito delle elezioni e agli effetti del Quantitative easing che annuncera' la FED  !!
Vediamo di analizzare i possibili movimenti del mercato dei prossimi giorni:

Partendo dal presupposto che la correzione in atto non e' ancora finita , credo che lunedi' il mercato continuera' a stornare spinto dai timori dei recenti attentati di venerdi' e considerato che ci saranno poche trimestrali di mediocre importanza... martedi' .....che sara' il giorno delle elezioni di medio T. , unico vero market moover, ( piu' del QE2 ) si  stazionera'in un range estenuante , il tutto accompagnato da  un forte aumento della volatilita' .....ma l'esito lo sapremo solo in nottata ..quindi i mercati saranno attendisti ...MERCOLEDI  finalmente si sapranno i sisultati elettorali  e i futures ci diranno quale sara' l'umors di Wall street..
in giornata ci sara' pure Bernanke e la Fed..con le decisioni sul QE2  ...
e potrebbe gettare "benzina sul fuoco".....
come vi accennavo i giorni scorsi ...tra gli addetti ai lavori..di WS   il consensus e' sell on news..
quindi si dovrebbe scendere un bel po'
molti dicono che la borsa mercoledi scendera' del 5% o giu' di li  ....guardando i grafici sembrerebbe che molti mercati siano in ipercomprato e quindi  una bella correzione potrebbe pure starci .......
inoltre per venerdi' c'e' il dato sull' occupazione di ottobre.. e anche qui' c'e' il consensus  che sara' sell on news e che dovremmo scendere un altro 5%...in totale quindi dovrebbe essere una settimana da -10% .... almeno ... questo e' quello che vogliono farci credere....
IO credo che .. se le elezioni saranno con maggioranza repubblicana nelle due camere .....
il mercato come sempre ci sorprendera' e andra' contro a quello che la massa si aspetta ...
i Big investors remando contro   un mercato  con consensus short ...avranno occasioni per entrare a miglior prezzo  in un mercato long ...
...Mercato che  per il 2011 vede l' economia abbandonare la paura della deflazione e che
comincera' a monitorare l' inflazione... con relativa discesa lieve ma continua dei bonds..
rialzo lieve ma continuo del dollaro(forse fino a livelli di cambio 1:1 contro euro) e salita lieve ma continua della borsa (come vi dissi a fine giugno)

e questo perche' la FED con il QE2 porra' la parola fine al rischio "double dip" e alla deflazione...

quindi penso che se si vuole scommettere su un ingresso long lo si puo' fare da mertedi' sera per evitare un potenziale gap di mercoledi' oppure se non si vuole anticipare si aspetta mercoledi' e si segue il mercato .....ma... se ci dovessero essere  ulteriori  discese , nonostante un esito delle elezioni positivo , i mercati andrebbero comunque comprati perche' la strada voluta dalla FED e' quella e non si potra' andare contro.

venerdì 29 ottobre 2010

I Mercati chiamano liquidita'

La correzione in atto non sembra voler cessare , almeno per ora ...  a Milano il nostro indice e' andato un po' in controtendenza, ma considerati i volumi c'era da aspettarselo  che sarebbe sceso di nuovo ......chi comanda il trend dei mercati e' sempre oltreoceano e come vi dicevo a wall street c'e' il consenso che la borsa deve scendere prima dei due eventi molto importanti della prossima settimana..QE2 ed elezioni... 
Un po' tutti  si aspettano che a novembre ci sara' un forte storno del mercato ( sell of news ),  subito dopo le elezioni, per dar sfogo al classico rally di natale ma se le cose andranno per il verso giusto il rally partira' molto prima......
Ricordate che .. quando tutti si aspettano un trend ,chi ha grosse quote di mercato si gira e rema contro !!!e lo fa perche' ha la forza per farlo!! 
quindi non adagiatevi troppo sugli allori perche' la borsa potrebbe sorprendervi e si potrebbe scendere in campo molto presto!!
 oggi aspettiamo il dato sul Pil in America e se questo fosse poco sotto le attese avallerebbe le richieste di chi vuole un QE2 importante!!! quindi consiglio di aspettare la prossima settimana e non improvvisare ingressi nel mercato poco "giustificati"  perche' ho l'impressione che scenderemo ancora un po' prima di ripartire!!

Germania, in forte calo le vendite al dettaglio

Nel mese di settembre le vendite al dettaglio in Germania hanno registrato una flessione del 2,3% su base mensile e un incremento dello 0,4% su base annuale. Il dato è stato decisamente peggiore delle attese degli analisti, che si aspettavano un aumento dello 0,4% m/m.





mercoledì 27 ottobre 2010

Quando entrare e perche' !!

Cari amici , non fatevi fuorviare dalla seduta odierna perche' trattasi di falsa ripartenza , ovvero lo storno non e' ancora terminato, i mercati seguono con millimetrica sintonia il cambio euro dollaro e come capirete da soli guardando il grafico ,il dollaro e' in palese  ripresa sull'euro....questo perche' durante la riunione del "G"20 (capirete le virgolette) si e' arrivati alla conclusione che bisogna un po' raffreddare la corsa dell'euro perche' una moneta unica troppo forte minerebbe i fondamentali dell'economia.... quindi nel breve ci possiamo apettare  anche arrivo dell'euro/dollaro a quota 1,35 per poi rimbalzare ferocemente verso quota 1,45 riuscendo a superare la barriera posta a quota  1,40 !!!   ma questo accadra' da novembre  o meglio  se le news circa il QE2 saranno all'altezza delle aspettative !.....
I mercati si sono dunque presi una pausa dopo una bella corsetta , motivata  come tutti sapete dalle proclamazioni di Bernanke sul qe2 ..... sicuramente gia' il mercato sconta un po' il Qe2, forse anche le elezioni con una forte presenza dei repubblicani  ...si vocifera che i repubblicani potrebbero guadagnare da 30 a 60 seggi alla house .....beh  .. se il numero si avvicinera' a 60 io penso che la borsa fara' un bel salto in su !!
il senato si prevede che  rimanga democratico..ma ... se   i repubblicani prendessero pure il senato ???? ....
tuttle le regole per le banche e gli istituti finanziari scritte dai democratici  verrebbero velocemente sottopesate.......
una cosa e' certa !!   
a WallStreet  tutti si attendono una reazione negativa del mercato alle notizie ,quindi c'e' il consenso che la borsa scendera' e questo sta frenando il rally  ..
perche' la borsa ha gia scontato sia QE2 che vittoria repubblicana alla house...ha inoltre nel prezzo un buon dato occupazione in america
quindi le aspettative a WS sono per una discesa
 ma io penso che il mercato come sempre fara' di testa sua e ci sorprendera' ....
non dimentichiamo il dato sul Pil americano di venerdi'... se fosse migliore delle attese si potrebbe stabilire una ripartenza del mercato proprio dal li'!!!   

presto un articolo importante sul mercato attuale ,lo storno in corso e consigli su quando rientrare

lunedì 25 ottobre 2010

Vediamo cosa ci combina Bernanke!






 
La situazione tecnica del nostro ftse mib non e' ancora compromessa. Dopo il recente rally "dopato" dalle false speranze del QE2 e dalle trimestrali siamo di nuovo di fronte ad una  

correzione tecnica quindi  un classico pull back , che ora staziona sopra  il supporto a 21400 punti ..
(violato quello si potrebbe tornare a  20900 )
dopo il nulla di fatto del G-20 i mercati si trovano in correzione e giustamente i grossi player ne approfittano per far vendere pacchi di azioni facendo flettere il mercato.... per poi entrare con volumi piu' tardi!!!
Secondo me Bernanke al momento giusto cioe' alle 14:30 quando parlera'  trasmettera' di nuovo ottimismo alle masse di investitori disorientati dal clima d'incertezza maturato nel corso del week and.
Bernanke ha la completa fiducia di WS e quindi ha carta bianca su come muoversi !!

sa come tracciare i  grafici del mercato e quindi come provocare euforia o dubbi sull'economia.

Quell'uomo Verra' ricordato nei secoli futuri come colui che da solo ha evitato al mondo un secondo 1929

Perche' le banche sottoperformano il mercato

Voi tutti vi sarete chiesti come mai in questa salita di borsa le banche..sono assenti ???
 soprattutto a wall street che di solito traina  il comparto, abbiamo visto parecchie sedute con dow in negativo e nasdaq positivo....

Da sempre la borsa non e'  e non puo' salire senza la partecipazione dei finanziari...
come mai  non salgono?
molti pensano sia perche' hanno ancora gli asset tossici nei books

.. o per .le nuove regole finanziare che stanno uscendo di giorno in giorno..
ma non sono  questi i motivi..  queste cose sono gia' state processate dal mercato..
  il vero problema sono gli  utili futuri delle banche.
(vedi Unicredit caso Profumo, e i vari aumenti di Capitale...per ultimo banco popolare..ce ne sarebbe stato bisogno se gli utili fossero stati a montagne come qualche anno fa ??)
..come guadagnano la maggioranza degli utili le banche?..

...prestando soldi a noi..ai clienti.
quando la banca  fa un prestito paga tassi corti sui soldi da prestare e riceve tassi lunghi sui soldi prestati
Quindi piu' grande e' la differenza tra i tassi lunghi e i tassi corti e piu' la banca guadagna..piu' utili fa'..
Questa differenza tra tassi lunghi e tassi corti si chiama la curva dei tassi..
Di solito tra i tassi lunghi e i tassi overnite ci sono 4-5-6% di differenza.
Cosa e' successo negli ultimi mesi..negli ultimi mesi la curva dei tassi si e' appiattita..questa differenza e' diminuita molto.
I tassi corti sono a zero..i tassi lunghi sono scesi enormemente e stanno ancora scendendo
quindi ..
Risaliranno i tassi lunghi in modo che gli utili delle banche ricrescano?
Certamente..non si sa quando..ma lo faranno..
io penso molto presto..
Siamo in bolla coi tassi e spesso le bolle espandono oltremisura..siamo in quel periodo..
ma presto cambiera'..
quando la bolla dei tassi si sgonfiera'  le banche scaleranno il mercato
Non dimenticate inoltre che non c'e' bisogno di vedere i tassi lunghi salire perche' le banche si muovano
.. la borsa anticipa sempre .....
Appena si vedranno salire i prezzi delle case in USA  e la disoccupazione in chiara discesa..

i tassi lunghi cominceranno a salire,
i bonds inizieranno un lungo periodo di declino e la borsa un lungo periodo di crescita....periodo in cui il cassetto sara' di nuovo in voga e la volatilita' ai minimi
per l' economia reale e main street sicuramente ci sara'  un decennio di vacche magre...decennio in cui si cerchera' di tenere a bada la lieve inflazione e allo stesso tempo gli USA diminuiranno il deficit ...con minori spese e quindi tenore di vita piu' basso e maggiori tasse
ma di fondamentale importanza sono le elezioni americane ....e' imperativo che i repubblicani conquistino la maggioranza ..

Questo  sarebbe perfetto ..per la diminuzione del deficit e la fiducia del mondo del business!!
  potrebbe quindi accadere nelle prossime settimane, innescando  un rally... ma non dimentichiamo che per le banche , le trimestrali di gennaio relative a questo periodo presenteranno ancora risultati scarsi  e in un ottica di salita del mercato potrebbero far scattare piccole prese di beneficio che comunque non metteranno in discussione un trend ben motivato dagli utili in ripresa !!
Alla luce di tutto cio' starei ancora un po' distaccato dal comparto o perlomeno lo metterei in portafoglio per piccole operazioni di breve ....tra un po'di tempo , quando ci saranno segnali d svolta... comincerei a valutarne l'accumulo

venerdì 22 ottobre 2010

finanziari zavorrati

Oggi la borsa e' scesa dai massimi di mattinata per il semplicissimo motivo che il dollaro si e' impennato..

 perche' Molti  hanno comprato dollari dietro il commento di Geithner che dice di volere un dollaro robusto ..
questo come al solito ha fatto scendere la borsa
non ha niente a che vedere con le banche..che hanno altre gatte da pelare (quelle americane naturalmente:-)
Non so se avete notato la pesantezza di unicredit e del comparto in generale... come zavorrato da qualcosa..
questo perche' le banche americane  che sono state denunciate...(forse si sta organizzando una class action ) da chi nel 2008 ha perso soldi acquistando mutui  subprime,adesso devono vedersela con un giudice che decidera' se attivare i rimborsi meno ...motivo per cui starei fuori dai titoli del comparto per qualche di' !

mercoledì 20 ottobre 2010

situazione corrente

Innanzitutto dovete scusarmi perche' sono sempre di fretta e spesso penso al blog come un ingombro nella mia tabella di marcia, in quanto non ho neanche il tempo per scrivere e aggiornare la mia view sui mercati  !!
Devo trovare piu' tempo se no lo chiudo e non se ne parla piu'!
Veniamo ai mercati :
 la situazione attuale mi mette in condizione di affermare che al momento il mercato azionario e' la migliore occasione d'investimento in rapporto ai rendimenti e ai margini di crescita!!  perche'
altri tipi d'investimenti hanno rendimenti bassissimi se non ridicoli,le aziende stanno facendo utili favolosi
i prezzi sono d'occasione,si esce dai 10 anni di borsa peggiori di sempre,l'inflazione e' inesistente , i tassi sono  a 0% .... ma che andate cercando ??? non c'e' mai stato nella storia un periodo cosi' favorevole alla borsa
in assoluto....tutta la borsa e' BUY..ma specialmente i finanziari che per la prima volta nella loro storia vendono sotto book value e fanno utili crescenti ....
chiaramente  chi deve fare trading intraday o scalping deve mettere in conto correzioni minime o importanti che via via vi posso indicare .. ma nel medio lungo sono long!!  come del resto lo ero da fine giugno quando il mercato ha invertito trend e vi dicevo che da quel momento sarebbe salito tantissimo forse per anni e che non avrebbe rivisto quei livelli !! 
lo storno di oggi  delle banche americane  e' dovuto sopratutto a Bank of america perche'
 Blackrock ..Pimco e la  FED di NY tempo addietro acquistarono dei pacchetti di mutui a sconto da Countrywide ,che oggi e' in Bank of America, e adesso rivorrebbero i soldi indietro ..vorrebbero che Countrywide si riprendesse i mutui indietro perche' valgono meno di quanto pagati

un giudice presto dovra' decidere..e nel breve renderanno il mercato nervoso ma solo nel breve!!!

attenti che tra poco si scende!!

martedì 19 ottobre 2010

Sorpresa cinese

La banca centrale cinese alza il costo del denaro di un quarto di punto a partire da domani.

l'aumentodi 25 punti base del  tasso benchmark a un anno  ha spinto al rialzo il dollaro contro euro e sterlina sul mercato dei cambi.
L'indice del dollaro  ha toccato un massimo giornaliero  e le borse europee hanno azzerato i guadagni e procedono sulla parita'

sabato 16 ottobre 2010

il macigno dei finanziari


Per quanto riguarda  il problema con le "foreclosures"c'e' la paura che il governo americano interverra' :

"(AGI/WSI) New York - Alcune tra le maggiori banche Usa rischiano di dover sborsare 50 miliardi per riacquistare mutui insolventi. Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) , Wells Fargo e altri grossi istituti finanziari potrebbero essere costretti dalle agenzie governative Freddie Mac (NYSE: FRE - notizie) e Freddie Mae ad assumere il controllo di ulteriori prestiti insolvibili. Lo scrive il New York Post citando Chris Whalen, ex membro della Federal Reserve ."legali 


se cio' avvenisse sarebbe molto male per gli utili bancari..
e' talmente colossale la dimensione dei risarcimenti eventuali e interessi messi a rischio  che sicuramente seppelliranno in qualche modo  con qualche cavillo legale ogni tentativo di class actions o iniziative
 ...in pratica la legge dice (ed e' differente in ogni stato USA) che se uno non paga il mutuo ..solo il proprietario del mutuo puo' iniziare il processo di foreclusure (di sfratto e vendita casa),
Le banche che hanno originato questi mutui hanno firmato queste foreclosures..ma
siccome questi  mutui erano stati impacchettati e venduti a pezzettini dappertutto ..la banca che li ha originati non e' piu' la proprietaria del mutuo
Le procedure di sfratto dovrebbero essere firmate da chi oggi possiede il mutuo..e ogni mutuo ha centinaia di proprietari..non si sa nemmeno chi siano..sono stati sparsi per il mondo
insomma..
un giudice dovra' risolvere chi deve firmare questi sfratti..e ci vorra' tempo e denaro...
i mercati  dunque tentennano perche' pesa questo "selloff" dei finanziari , sofferenti perche' sono venuti alla luce questi  problemi

Tuttavia  lo storno era fisiologico perche' gli oscillatori erano un po'troppo "carichi"
...... ma ..... 
dai volumi e dall'intensita' del selloff del comparto vi diro'

che c'e' qualcosa di piu' delle foreclosures
il motivo deve essere un altro.......i volumi di giovedi' sui finanziari sono stati enormi ..ed anche ieri ...
c'e' qualcosa che sta per venire alla luce ...

io per il momento starei fuori da questo settore ..
si dice sia possibile che le banche debbano tirar fuori altro capitale per far fronte a un problema con Mortgage Backed Secuirities (MBS) e non e`certo se alcune di loro abbiano o no questo capitale per far fronte all imprevisto
Adesso su Bank of America cè`un altro possibile negativo

Countrywide ,,una azienda di immobiliare che Bank of America ha acquistato per salvarla nei momenti della crisi del 2008 ..
Countrywide e`stata denunciata per danni e possibile debba pagare 70 miliardi di danni..
qualcuno dice che Bank of America potrebbe essere ritenuta responsabile e li debba pagare ..
bank of America naturalmente dice che non ha nessuna liabilita`..ma non si sa come finira`..
anche qui un giudice decidera'
comunque una cosa e' certa ... non sono abituato a vedere la borsa non crollare ..se crollano i titoli del comparto finanziario!

e' una cosa strana e pericolosa..

mercoledì 13 ottobre 2010

volumi in vista.. mercati fuori dal trading range!!

Finalmente oggi  per la prima volta ci sono stati  volumi alti, i mercati credono al QE2 e da oggi ci credo anch'io , ho risolto quei dubbi che avevo studiando i mercati di oggi,  
la borsa va sempre osservata... e ascoltata.. e io l'ho fatto

la borsa e' un termometro..e ci dice che il mercato crede al programma di Bernanke la borsa e' il termometro che ci fa' sapere come la pensa la maggioranza..
..si salira' ,chiaramente con qualche pullback ogni tanto, piccole soste che possono essere occasioni d'acquisto! ma l'impostazione di medio e' decisamente long ,il QE2 sara' gigantesco..e fara' volare i mercati
Bernanke con il QE2 vuole la garanzia che nel 2011 non si ritorni in recessione
...quindi e' intenzionato a esagerare..
per essere sicuro al 100%vuole iniettare tanti di quei soldi che l' economia non avra' altra via che migliorare..
questo e' cio' che vuol fare..e siccome ha la fiducia del congresso ..lo fara'
 
se il QE2 avverra' ..il responso della borsa ci dira' se ha fatto bene o male..
se la borsa oggi si fosse girata in negativo..ci avrebbe detto che c'e' qualcosa che non va ma non e' successo ...quindi mai metterein dubbio il responso della  borsa..
vi ricordo che l'appuntamento piu' importante della settimana ..e' venerdi mattina ,quando
Bernanke dira' quando iniziera'il QE2 e a quanto ammontera'..
complimenti ai coraggiosi che hanno voluto anticipare il trend in trading range comprando il mercato ... questa volta io ho voluto piu' conferme ...ma vi garantisco che ancora siamo solo all'inizio!

Fidarsi e' bene non fidarsi e' meglio....


stanno diffondendo troppo ottimismo....ma  io di questi mercati non mi fido!
i volumi continuano ad essere troppo bassi per farmi pensare ad acquisti convinti ...
raccomando comunque la massima prudenza in questa fase  , in quanto il Mercato e' palesemente drogato da iniezioni di liquidita' opportunamente messe a segno dalla FED...

le ipotesi sono due...potremmo aspettarci a breve un innalzamento del Vix e quindi una discesa repentina del Mercato, Oppure la liquidita' sul Mercato e la voglia di Comprare lasceranno il Vix a livelli odierni,innescando rialzisti duraturi nel tempo
Io personalmente preferirei la seconda ipotesi, per una ripresa veloce  e duratura dell' economia globale..... ma i movimenti dei mercati  in questi giorni sono alquanto strani...
il qe2 è una droga, ossia un fattore esogeno, che si spera, tramite il mercato finanziario provochi conseguenze sul mercato reale. Se gli effetti non saranno tali sarà l'ennesima droga sbagliata che fara' piu' danni di quanti ne risolve .
Forse la Fed vuole un sistema inflativo che sicuramente si governa meglio rispetto ad uno deflativo...staremo a vedere..

Comunque il mercato americano stasera e' salito sull'aspettativa e non su dati reali, quindi potrebbe ancora ripensarci ...

domenica 10 ottobre 2010

Goldman Sachs: forte frenata in Europa, Spagna e Italia peggio di tutti

Erik Nielsen, l'economista di GS incaricato di monitorare le economie in Europa, ha appena deciso di tagliare i Pil delle nazioni europee. Italia e Francia sono i paesi maggiormente colpiti nel 2010, mentre nel 2011 tutta l'Europa frena, con un prodotto totale lordo stimato l'annno prossimo in calo dal precedente 2.2% all'1.8%.
fonte: WSI

Non dimenticate..

Vi ricordo che ogni tanto mi piacerebbe avere testimonianze di gesti caritatevoli da parte vostra e mi rivolgo a tutti i lettori , passeggeri o abituali che siano; nondimeno conto sull'appoggio degli operatori finanziari che da tempo sostengono il mio impegno nel divulgare l'etica nella finanza.
 Ripeto all'infinito che l'attuale crisi e' stata causata in primis dall'avidità che ha condizionando il modus operandi di molte istituzioni finanziarie.
Possiate mostrarvi forti nell'andare contro corrente, certi di difendere valori per i quali vale la pena combattere. D'altra parte fin qui seguendo la mia operativita' ci avete guadagnato    ...
Sostenete al più presto il mio blog donando a save the children o emergency , vi sarò grato e mi sdebiterò!    statene certi .

mercati a un bivio


Il rialzo delle  borse dovuto alla svalutazione del dollaro,  potrebbe non essere sostenibile  nel breve
, non prima di una correzione ;
L'sp500  mostra chiaramente volumi d'acquisto in calo

l'esame con  lo Stocastico conferma l'analisi in quanto si trova sui massimi in ipercomprato,

Do' per difficile la rottura dei 1207 almeno nell' immediato, il ritracciamento potrebbe essere fisiologico.
Questa settimana sara' molto interessante per vederne la tendenza....
cmq credo che tornera' a  1.050 e da' li un  rialzo poderoso sarebbe ben supportato....

 di fatto  i mercati non hanno ancora trovato un trend e stazionano in questo trading range da molto tempo ...il dow jones è ad un doppio massimo 11000-11200..Il dax è arrivato per la quinta volta in area 6300 nel giro di 3 mesi ,per quattro volte è stato respinto verso il basso di circa 5%.
Il ftsemib ha completato 5 gambe su 6 della figura Testa Spalle ribassista, ma  qualche giorno fa la neck line ha negato la figura .....cosa che rimetterebbe in discussione la tesi ribassista di breve 
Tuttavia se l'america non produce occupati coi tassi a zero

vuol dire che il ciclo economico non può ripartire e i mercati potrebbero ancora risentirne!!
una svolta  potrebbero darla  le elezioni americane  tra 23 giorni  ma ne riparleremo...

giochi di potere

Il mercato  scommette sull'arrivo di nuovi soci o sulla vendita di FonSai. 
Bollorè salito al 2,385% nel capitale di Premafin  la finanziaria a cui fa capo Fondiaria Sai ,
La quota in possesso al finanziere,  assicurerebbe di fatto ,il controllo di Premafin e di Fondiaria-Sai  in mani amiche nel caso in cui la famiglia Ligresti, che controlla Fondiaria Sai, venisse costretta dall'Isvap a cedere la compagnia.
ma il finanziere calma la speculazione dicendo che e' solo "un piccolo investimento" e che non minera' gli equilibri... 

i prezzi a questi livelli sono sempre interessanti ma in casi di default societari o operazioni straordinarie sul capitale, starei molto attento ad accumulare...

venerdì 8 ottobre 2010

Terremoto in arrivo...

Il grafico del ftse mib ..come un tracciato di un sismografo durante una scossa ...

...La congiuntura del  range si sta stringendo, aumentando la volatilita' e il nervosismo degli operatori , il dati attesi dall'america se negativi potrebbero fare correggere molti grafici in ipercomprato...  come quello dell'euro dollaro e chissa' perche' c'e' gia' qualcuno  che vende ...tenendo conto che il forex al momento e' uno dei mercati con piu' liquidita' ,non vorrei che gia' qualcuno sapesse...

mercoledì 6 ottobre 2010

Sostenibilita' di un rally

Il mercato di oggi non mi ha per niente sorpreso.... il range si muove nell'intermedio tra i 20000 punti e i 21000 queste ripartenze improvvise servono a far credere al parco b. che il rally sia ancora sostenibile ...ma di solito quando parte l'azionario si scarica il mercato dei bond e oggi non mi pare che sia accaduto

Giornate dell'olio

Scusate la mia assenza ... per me queste sono giornate dedicate alla natura e alle cose buone che ci offre
 La raccolta delle olive, che di solito avviene nei mesi di ottobre/novembre, è un momento di aggregazione molto importante nei paesi dove l'oliva viene ancora raccolta a mano e poi portata nel frantoio per la spremitura attraverso macchinari moderni che però mantengono invariata la qualità e le proprietà dell'olio d'oliva.

vi invito a riflettere su quanto siano salutari  e rigeneranti certe attivita' naturalistiche fuori dal mondo della finanza e del dio denaro.... per non parlare di quanto e' buona la bruschetta con olio extra vergine "nuovo"
....

lunedì 4 ottobre 2010

Equilibrio monetario

Questo trading range sembra essere ormai infinito e dopo tante ipotesi di crash improvvisi e di  false ripartenze,  stiamo attraversando un periodo difficile da decifrare ;
la ripresa economica sembra procedere troppo lentamente e comunque resta circoscritta a pochissimi paesi come ad esempio la Germania e la Francia
Inversamente proporzionale alla "non" ripresa dell'europa , invece e' il cross  Euro / Dollaro ...vero indicatore dell' andamento dei mercati azionari ; il quale sta mostrando una crescita tanto veloce quanto pericolosa......  questa salita repentina e'  sicuramente da imputare non alla forza dell'economia dell'area euro ma alla svalutazione competitiva  delle  altre valute che in questo periodo sembra accellerare , in quanto sono gli altri paesi che stanno svalutando volontariamente  per aumentare le esportazioni a favore delle proprie economie. 
Considerando che da un po' di tempo le borse hanno ricominciato a tracciare i grafici secondo la suddetta correlazione se volessimo anticipare i tempi del mercato , dovremmo capire dove andremo con la nostra moneta rispetto alle altre che stanno svalutando di proposito  ed  io credo che a questo punto nel breve la BCE  dovrebbe  intervenire con qualche manovra atta a svalutare un po' l'euro ma forse cio' accadra' solo dopo che la Germania avra' incassato il rallentamento del III° trimestre del 2010 causato proprio dal rafforzamento dell'euro di queste settimane ! ....e chissa' potrebbe essere pure il momento  per un aumento dei tassi d'interesse...
Come sostengo da molti mesi ,per avere una ripresa solida e duratura il cambio dovrebbe tornare a non piu' di 1,20 .. Se poi si andasse addirittura sulla parità, i mercati potrebbero pure ritornare  a livelli pre-crisi ...ma questa ,vista con cosi' largo anticipo consideratela fantascienza...


...morale della favola .. i mercati seguiranno  il cross eur/usd alla lettera (magari con meno enfasi) ma ricordatevi che siamo in ipercomprato e tecnicamente  una "buona" correzione  sarebbe necessaria   e   ...considerando il nervosismo degli operatori ...  sarebbe subito amplificata dal mercato
quindi .. se operate ...massima allerta!!!