Calendario Economico fornito da ForexPros - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa

mercoledì 29 febbraio 2012

effetto Bernanke

Fatto : Ben Bernanke   fa capire che ci sara' uno stop alle politiche economiche accomondanti ,in pratica niente QE3 (almeno per ora) ma attenzione.. perche' non lo ha detto chiaramente!! ha diciamo girato attorno all'argomento parlando di ripresa e di eccesso deficit.. questa decisione perche'  effettivamente l'economia degli USA da' segnali di ripresa  ,anche la disoccupazione sembra in leggero calo .. epoi il buon Bernanke pensa che i mercati europei ,superati i problemi della grecia(temporaneamente) verranno retti dalla ltro introdotta da Draghi.. ; dichiara  tuttavia che i tassi a zero resteranno fino al 2014  
ebbene i mercati hanno trovato un Bernanke non piu' accomodante come prima rispetto al sostegno per gli stocks,non piu' morbido verso di loro e non hanno gradito ...
per effetto immediato i listini  riducono  i guadagni,  S&p ha ritracciato, l'oro crolla,l'euro crolla, i bond crollano mentre invece il dollaro si rafforza ...


il calo dell'oro e dei bonds  porterebbe a pensare ad un dollaro robusto nel medio,quindi si presume che in base alla recente correlazione (euro giu' borse deboli)le borse comincino la fantomatica correzione attesa dai piu'....e i listini di oggi, in chiusura di seduta preannunciano proprio questa ipotesi.. o almeno sembra..
io credo invece che questa dichiarazione di Bernanke  sia  d' aiuto per far invertire la ormai famosa correlazione borse su/euro su ..pertanto  sono convinto che  se pur fisiologica ,una correzione dei listini americani  sara'veloce e  poco profonda, nell'ordine del 5-7% , per poi lasciare spazio ad altri allunghi del mercato azionario. 
Esiste in effetti un'altra ipotesi, meno plrobabile ma che ha una sua logica... che i mercati usano applicare quando non si accontentano e cioe' potrebbero amplificare la correzione in modo da costringere Bernanke a nuove misure di sostegno QE3 ma  credo che per adesso non verra' attuata e si salira' per inerzia ma soprattutto grazie ai fondamentali che seguono:
tassi a 0% per 2 anni ,p/e a 13  , inflazione sotto il 2% , economia in crescita,disocupazione in calo , utili in crescita ... 
l'azionario nel lungo e' decisamente long !

domenica 26 febbraio 2012

Ultim'ora....Attacco all'iran, pronti i piani di attacco !!

(AGI) Londra - Convinta che ormai non sia piu' un questione di 'se' ma di 'quando' Israele sferrera' un attacco contro le installazioni nucleari iraniane, la Gran Bretagna, certa di essere coinvolta, ha preparato i piani di attacco ed e' gia' avanti con lo schieramento delle truppe necessarie. E quanto rivela nel suo primo 'scoop' il 'Sun on Sunday' nel suo primo numero (l'edizione domenicale del tabloid di Rupert Murdoch che prende il posto del 'News Of The World', chiuso per lo scandalo delle intercettazioni illegali). L'inizio delle ostilita' e' previsto in un arco di tempo di "18-24 mesi".

giovedì 23 febbraio 2012

Divieto vendite allo scoperto.. sara' esteso ancora??

Nelle scorse settimane , Francia e Belgio  hanno revocato il divieto delle vendite allo scoperto ormai in vigore da un po' troppo tempo, la situazione nei mercati  sembra essere ormai sotto controllo e tutti sperano che il 24 febbraio ,(giorno in cui dovrebbe scadere)  venga revocato anche in  l'italia.
Una considerazione va fatta ... l'operativita' di molti traders  ,da quando esiste il divieto di vendere allo scoperto , o si e' ridotta in trading di posizione  (poche operazioni a settimana in attesa del trend positivo)  o si  e' spostata nei mercati delle valute o comunque in mercati molto liquidi e volatili, dove e' possibile girarsi in salita o in discesa approfittando di tutti i movimenti del mercato alleggerendo cosi' il carico di volumi nell'azionario che conta(titoli bancari),dove sono rimasti grossomodo  solo investitori istituzionali, banche ,fondi d'investimento e grossi players  oltre che naturalmente una fetta di reail ma tutti consapevoli che i titoli finanziari sarebbero stati difesi ad oltranza contro qualsiasi discesa.... questo cosa vuol dire 
 ..se negli scorsi mesi un titolo bancario poteva riflettere esattamente (e anticipare) il movimento dei mercati  per mera volatilita' implicita   , non sara' cosi' semplice domani ,
infatti se riabiliteranno le vendite allo scoperto, i titoli finanziari riacquisteranno l'appeal speculativo e se per fare un esempio , un fondo d'investimento vorra' vendere allo scoperto grosse quote in grado di far scendere il titolo senza un apparente motivo , il mercato sara' fuorviato da questo, mentre prima non era possibile e le vendite erano motivate quasi sempre (vedi aumenti di capitale /btp/bond grcia) !! tenetelo bene a mente 
Nonostante cio' i titoli finanziari  restano sempre e comunque un ottimo faro dei mercati  ..


Aggiornamento:


(ANSA) - MILANO, 24 FEB - La Consob da' il via libera al ritorno delle vendite allo scoperto. Lo si legge in una nota della Commissione, in cui si precisa che vengono meno le restrizioni in materia di posizioni nette corte sui titoli finanziari. Il 24 febbraio 2012 scade il provvedimento restrittivo.

mercoledì 22 febbraio 2012

Tranquilli, e' tutto ok !


 Tutto sommato le motivazioni di questa correzione sono un tantino pretestuose e cioe' si fanno stime  sul rallentamento di tutta l'economia mondiale partendo da quella asiatica e passando da quella eropea dove si teme di entrare in recessione " in larga scala".
 Essenzialmente ,al momento  sono  due i problemi grossi..il primo che l'Europa che ha ancora possibilita' di implodere..e il secondo che  l' Iran  e' instabile...sono questi due gli unici motivi per cui i mercati sono titubanti a fare un rally ...tutto il resto sono solo chiacchere per giustificare un movimento tecnico .. se consideriamo che l'azionario in termini di rendimenti in questo periodo storico/economico  non ha eguali  ne viene che  ad esempio  gli utili dell' SP 500 nei prossimi 3/4 anni sono diretti a 120 dollari e con i tassi stabili i multipli dovrebbero salire certamente sui 16-17..
quindi e' chiaro che S&P potrebbe essere diretto nei prossimi anni a 1900/2000 pti
(120x17 =2040) ergo... un Price Earning di 17 con questi tassi senza incidenti alcuni (petrolio -guerre )sarebbe ragionevole..

Il nostro listino nella seduta odierna  vede quindi una flessione di quasi un punto percentuale e va verso la soglia di brevissimo/daily che sembra tenere ancora sul supporto a 16590 ma che a mio avviso domani verra' violata nuovamente al ribasso per poi recuperare nel pomeriggio
aspettiamoci dunque una pronta ripresa a questa correzione(max due gg) perche' dopo un lungo ipercomprato e' fisiologico che ci siano delle ricoperture...seguiamo giornalmente l'evolversi o l'attenuarsi di questa frenata ..
e in bocca alla balena !! anzi allo squalo! 

Perche' queste "trappole"??

rispondo a molti che mi chiedono il perche' di queste trappole ...
il trading (come dice Eduardo Galeano nel libro  "lo sviluppo economico")  è un viaggio in cui i naufraghi sono assai più dei naviganti....
 in termini statistici si potrebbe paragonare al poker dove e' certo..ci sono quelli che guadagnano bene ma in un torneo il 10% va a premi e il 90% ci perde. Senza poi contare che non "giochi" con degli amici ma sei contro dei professionisti che in un torneo hanno molte più probabilità di un giocatore medio di andare a premio. 
Ebbene da questo si evince che possono apparire movimenti di mercato strani o ambigui ,atti a far chiudere   in loss delle posizioni in massa...

Ecco perche' non mi stanchero' mai di ripetere: le ragioni che vi hanno avvicinato al trading sono quelle che probabilmente  vi porteranno a perdere TUTTI o quasi i soldi che avrete investito .. :
 l'avidita' e la brama di un guadagno facile..sono l'errore  comune a tutti i traders novelli
.Perdonate la brutalità ma  e'  cosi', Il trading  soprattutto all'inizio ti deve appassionare a prescindere dal guadagno ottenuto.. dopo una buona esperienza si vedranno  i guadagni  e saranno il frutto di un'immensa mole di lavoro fatta soprattutto su se stessi e poi anche su l'analisi tecnica/grafica/fondamentale, money management ecc... 
Molti girano in rete in cerca del GURU DI TURNO sperando che gli risolva i problemi ...ma credetemi non e' la strada giusta ...Bisogna STUDIARE TANTO e  non pensare solo a guadagnare.
Detto questo... io mi permetto solo di darvi qualche consiglio   per farvi schivare queste trappole e capire insieme i movimenti dei mercati.. nulla di piu' !
 


Attenti agli strappi del mercato



Seduta sostanzialmente neutrale quella di ieri  per il nostro listino che addirittura recupera nel pomeriggio le perdite della mattinata , in controtendenza i bancari come unicredit (a parte BMPS per ovvi motivi) che come di consueto riflettono con maggiore freddezza il sentiment del mercato con uno sguardo piu' attento a quelli d'oltre oceano, infatti dopo un apertura in positivo UCG chiude con una perdita di oltre un punto percentuale perdendo  il supporto di brevissimo/daily  per poi riprenderlo  in modo risicato ...questo si traduce in bull trapp  .....vedi il DOW ieri che ha raggiunto i 13000 pti per poi scendere...
In queste fasi di mercato , quando si e' vicini a target  o comunque  a soglie importanti magari dopo aver fatto un rally , si e' soggetti a violenti strappi o addirittura movimenti veloci che possono rivelarsi delle finte (trapp) per chi entra in posizione e si ritrova poi col cerino in mano .. infatti ,subito dopo il mercato cambia rotta velocemente... generalmente avviene ad inizio giornata  perche' il mercato non si accorge che si entra in una fase correttiva 
 (tranne qualche banca che e' piu' sensibile ed esperta su certi movimenti)  
e grazie a cio' si riempiono le gabbie   !!!!
tecnicamente saremmo  ancora dentro il canale rialzista di brevissimo daily ma lo perderemo presto ne sono sicuro!!

lunedì 20 febbraio 2012

stop ad acquisti su titoli di stato Ue da parte della BCE

 la  Bce annuncia lo stop al suo programma di acquisti di bond, noto per  acquisti di titoli di stato dell'area euro in difficolta' tra cui quelli italiani..
e'gia'  da una  settimana che l'istituto di Francoforte non effettua nessun acquisto, dopo che nelle  settimane precedenti gli acquisti erano decisamente diminuiti. 
Per quanto riguarda i titoli di stato italiani, la tensione(al momento) sembra  ESSERE SCESA grazie alle politiche sui tagli alle spese del governo Monti..
ma pare che la speculazione si stia prendendo solo un momento di pausa per non forzare troppo la mano .
se avessero esagerato il popolo si sarebbe rivoltato contro la finanza internazionale , le soc .di rating e forse i mercati oggi sarebbero chiusi§; invece le cose vanno affrontate con le tempistiche giuste.....  
occhi aperti  .. 

mercoledì 15 febbraio 2012

grafica intraday

Siamo in prossimità del supporto superiore, il massimo fino a questo momento è stato 16.700 esattamente sul supporto ...
il primo segnale positivo (di ripresa del trend di brevissimo/daily ) si colloca sopra i 16.700,superato il quale si aprirebbero spazzi veloci per il raggiungimento dei 17000 pti(barra diagonale a 45%)


ora ci vorrebbe un aumento dei  volumi per strappare e magari un aiuto da WallStreet,

 altrimenti torna indietro tutto.

lunedì 13 febbraio 2012

ftse mib story...


apertura in gap up per il nostro indice che poi  scende sollecitato anche dall'andamento dei mercati americani e chiude  in  parità al di sotto del primo supporto di brevissimo/daily già perso venerdì scorso... il mercato guarda con timore alle incertezze circa la situazione greca ma direi che e' una paura attribuibile solo al mercato RETAIL, infatti pare che gli insiders abbiano ricominciato ad acquistare alla faccia dell'ipercomprato.... 
 il trend dunque si mantiene   rialzista sopra il supporto  che oggi passava  in area 16250  e diretto al target  psicologico dei 17000 pti ,vero scoglio tecnico che necessita di una bella rincorsa dal basso!

Il trend di brevissimo/daily è supportato dal rialzo sul settimanale/weekly dove l'impostazione è positiva da ormai cinque settimane dopo il cambio di trend nella settimana del 16 gennaio. Il supporto di breve si sta alzando e per questa settimana passerà in area 15370 circa.


Operativamente,   mantengo le posizioni aperte in attesa dei 17000 punti come primo target, con stop solo sotto la rialzista di brevissimo che domani passerà in area 16320, dove potrei anche accumulare su eventuale test e tenuta.

Gli occhi attenti di uno speculatore

 il finanziere americano George Soros, in un intervista allo '"Spiegel" sostiene che 
il piano di austerity imposto ai vari Paesi europei dalla Merkel rischia di "ripetere l'errore che nel 1929 ha condotto l'America alla Grande Depressione.
 Per risolvere la crisi europea, secondo Soros, è necessario un piano di austerity da portare avanti insieme a riforme strutturali , il problema è che non esistono meccanismi efficaci in grado di rendere operative le regole del patto di Stabilità. 
Ebbene mi domando io... e' corretto quello che dice ma non e' che Soros stia aspettando di vedere una direzione chiara nei mercati per poterci speculare in modo indisturbato come e' sua consuetudine???? forse non tutti ricordate cosa fece il signore in questione anni fa contro alcune monete tra cui la lira italiana... se oggi esiste l'euro e' anche per impedire a certi sciacalli di attaccare le valute con manovre speculative ad ampio raggio e il caro Soros lo sa bene ,per questo elargisce consigli gratuiti su come superare la crisi greca e di tutta l'europa ...cosi' lui corregge il tiro ,agisce indisturbato ed evita di sbattere contro un muro  .. infatti poi dice : 
Insomma, l’Europa rischia di finire in un circolo vizioso se si dimentica la lezione di Keynes. "In assenza di domanda, tocca allo stato stimolare l’economia ma alcuni tedeschi sembrano non ricordarsene". 
questo dice tutto e dimostra che durante le manovre di ristrutturazione di un sistema economico ,vuoi quello greco,vuoi quello di altri paesi , per quanto complicato sia rifondare la stabilita' ,per andare di pari passo con una sana crescita dei mercati finanziari ,e' cosa buona e giusta dividere le  manovre in piu' tranche ( come fa il nostro monti) magari usando le fasi di attuazione delle manovre(vedi la grecia di questi ultimi giorni) proprio per far correggere i mercati e per mettere in "riga" i conti degli stati.
Detto questo non giustifico assolutamente le manovre di austerita' applicate dalla MERKEL  (perche' in parte le pago anch'io come tutti voi  in quanto l'italia ne e' compromessa..)...ma interpreto la logica di queste fasi di mercato che se pur preoccupanti  sono a mio avviso strumentalizzate da un'attenta regia.

domenica 12 febbraio 2012

focus ftse mib


La situazione resta sostanzialmente immutata, 
la seconda candela rossa per l'indice italiano  ha dunque ampliato la correzione andando a rompere al ribasso il primo supporto di brevissimo a 16500, mantenendosi comunque all'interno del canale long di brevissimo/daily , con supporto in salita a 16270 circa per lunedi'.
E' vero che La Grecia potrebbe innescare una seconda fase ribassista ma essendo la questione molto improbabile ho chiuso solo parte delle mie posizioni su rottura dei 16500 e mantengo il resto in attesa dei 17000 attenendomi all'analisi tecnica .

giovedì 9 febbraio 2012

correzione forzata ma propedeutica per ...

I listini frenano sotto la soglia dei 16900 pti (resistenza da me indicata in analisi tecnica) ...
sulla scia dei mercati americani  che rallentano per le news precedenti e  in attesa che si concretizzi qualcosa per risolvere la situazione greca (anche se io credo che si trovera' solo un accomodamento temporaneo)
intanto l'eurogruppo in riunione  preferisce temporeggiare  per favorire una correzione nei mercati....


 (ASCA) - Roma, 9 feb - Difficile arrivare a un accordo oggi sulla Grecia. Lo ha detto il ministro delle Finanze, Wolfgang Schauble, in apertura della riunione dell'Eurogruppo chiamato a sbloccare gli aiuti per la Grecia anche alla luce dell'accordo raggiunto tra i partiti di Atene sulle nuove misure di austerity,
Prima di arrivare a un accordo sui nuovi aiuti alla Grecia ci sono ancora ''dei punti da chiarire''. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo, Jean Claude Juncker, arrivando alla riunione convocata proprio sulla Grecia. Per tale motivo, ha aggiunto Juncker, sara' difficile arrivare a un accordo stasera, ma, ha precisato il presidente dell'Eurogruppo ''se non e' stasera sara' la prossima settimana'' e non sara' un disastro.

Case in regalo ??? Obama una ne pensa 100 ne combina!

I mercati risentono nell'immediato di questa notizia che sembra essere buona per alcuni ma bruttina per le banche e per i mercati  :
pare che gli stati della California e di New York stiano per annunciare un accordo con le banche USA che risolverebbe con un "compromesso", l' azione legale contro le banche da parte degli stati per i mutui ..
l' accordo sarebbe di 40 miliardi di dollari, soldi che apparentemente andranno  ai detentori di mutui risultati insolventi!!!
Il dipartimento giustizia a breve fara' una  conferenza stampa..e stasera  OBAMA commentera' la notizia...



praticamente questo compromesso che a mio avviso e' stato fatto solo per un discorso politico (cosi' obama rafforzera' la sua candidatura alle prox elezioni) , rdovrebbe rimborsare  i mutui a chi e' stato insolvente e ha fatto causa attraverso lo stato ...
A questo punto mi chiedo io ,non mettera' in discussione tutte le compravendite fatte con mutui solventi??? ...sostanzialmente premiera' chi non ha rispettato i termini con le banche !!!
 ci sara' da passare bene ai raggi x questa normativa perche' non mi sembra per niente  una mossa equa e soprattutto  buona per i mercati!! 
vedremo come si evolvera' la cosa ...

mercoledì 8 febbraio 2012

Ftse mib

Come volevasi ....  il trend si e' consolidato dentro il canale rialzista di breve/daily  supportato da quello settimanale di breve, anch'esso rialzista ma con probabile tendenza lateral-rialzista una volta violato il target in area 16900/17000 pti.....infatti  credo che una volta toccato il suddetto target (magari in concomitanza di buone news dalla Grecia) si lateralizzera' un po' ma non ci sara' una correzione sostanziosa come quella che aspettano i piu' per poter entrare a prezzi migliori..
per una corretta operativita' bisogna seguire come al solito il grafo eur/usd e  il mercato Usa che come al solito traina il resto del  globo ... 
finalmente le vicende politico /economiche dell'area euro sembrano essere uscite o meglio considerate in modo marginale dai mercati e il market moover ritorna la crescita economica dell'america che sembra dare segni di miglioramento ,senza contare che Bernanke ha promesso stabilita' ai mercati fino al 2014 .....che il rapporto p/e( prezzo/utili )e'delle soc. quotate e' bassissimo ... credo che nei prossimi mesi i mercati potrebbero sorprendere con un rialzo storico da non perdere!!! ma e' meglio seguire i corsi giornalmente e non anticipare troppo le mosse..
 il fato come si sa' e' imprevedibile (ma il fiuto accorcia le distanze;-)

venerdì 3 febbraio 2012

"Chi disprezza compra"



ecco una regola importantissima per chi fa trading : quando tutti aspettano la correzione , quando tutti sono pessimisti e negativi  , i mercati corrono contro ogni aspettativa ...questo non vuole essere un invito a rischiare ma (come al mio solito) un input per chi ha orecchie da intenditore..
  Tecnicamente siamo in trend rialzista sia nel brevissimo che nel breve settimanale, primo target in area 16500 e successivamente sulla resistenza posta in area  16900/17000.  stop loss su eventuale breakdown della rialzista di brevissimo in area 15950

mercoledì 1 febbraio 2012

La cura Bernanke sembra funzionare


per chi investe  non ci sono proprio valide alternative alle azioni e ai mercati finanziari in stocks , i tassi a zero per quasi tre anni ancora  , i prezzi in salita e i bond che rischiano di scendere sono un ottimo incentivo per entrare in posizioni long ....
il buon umore dei mercati sembra non voler cessare ..dopo una brevissima pausa si e' ripreso a comprare , i livelli tecnici mostrano chiari segnali di ipercomprato  e una correzione sarebbe salutare ...ma come alcuni vecchi traders usano dire ..
"il mercato puo' stare in ipercomprato o ipervenduto piu' di quanto uno possa rimanere solvente"
 quindi stiamo attenti a non inseguire questa correzione perche' potrebbe tardare ad arrivare


PS:  nella nottata in USA potrebbe eserci l'IPO di FACEBOOK  cosa che potrebbe gonfiare i prezzi in  risalita ma questo varrebbe solo per i mercati USA , mentre per noi sembra proprio una bull trapp quindi attenti ad entrare proprio ora... io attenderei la correzione